Ho Ancora La Forza – Ligabue

28 08 2010

Informazioni sul testo:

  • Artisti: Luciano Ligabue e Francesco Guccini;
  • Album: Stagioni (F.Guccini); Secondo Tempo (L.Ligabue);
  • Anni di pubblicazione: 2000 (Stagioni); 2008 (Secondo Tempo);
  • Genere: Rock;
  • Premi vinti: nessuno;
  • Sito ufficiale di Ligabue: http://ligabue.com/ligabue/index.html.

Il testo

HO ANCORA LA FORZA

Ho ancora la forza che serve a camminare,
picchiare ancora contro per non lasciarmi stare
ho ancora quella forza che ti serve
quando dici: “Si comincia”

Ho ancora la forza di guardarmi attorno
mischiando le parole con due, tre vizi al giorno,
di farmi trovar lì da chi mi vuole
sempre nella mia camicia

Abito sempre qui da me,
fra  chi c’è sempre stato e chi non sai se c’è
mal al mondo sono andato,
dal mondo son tornato sempre vivo

Ho ancora la forza di starvi a raccontare
le storie che ho già visto e quelle da vedere
e tutti quegli sbagli che per un motivo o l’altro so rifare

Ho ancora la forza di chiedere anche scusa
o fare la partita giocando fuori casa
e dirvi che comunque la mia parte
ve la voglio garantire

Abito sempre qui da me,
fra chi c’è sempre stato e chi non sai se c’è
nel mondo sono andato,
dal mondo son tornato sempre vivo, sempre vivo

Ho ancora la forza e guarda che ne serve
per rendere leggero il peso dei ricordi
e far la conta degli amici andati e dire:
” Ci vediam più tardi, più tardi”

Abito sempre qui da me,
fra chi c’è sempre stato e chi non sai se c’è
col mondo sono andato,
col mondo son tornato sempre vivo, sempre vivo

Abito sempre
dal mondo son tornato sempre vivo, sempre vivo.

Annunci




Metti In Circolo Il Tuo Amore – Ligabue

28 08 2010

Informazioni sul testo:

  • Artista ed interprete: Luciano Ligabue;
  • Album: Radiofreccia; Giro D’Italia; Secondo Tempo;
  • Anni di pubblicazione: 1998; 2003; 2008;
  • Genere: Rock;
  • Premi vinti: nessuno;
  • Sito ufficiale dell’artista: http://ligabue.com/ligabue/index.html.

Il testo

METTI IN CIRCOLO IL TUO AMORE

Hai cercato di capire
e non hai capito ancora
se di capire di finisce mai.
Hai provato a far capire
con tutta la tua voce
anche solo un pezzo di quello che sei.
Con la rabbia ci si nasce
o ci si diventa
tu che sei un esperto non lo sai
Perché quello che ti spacca e ti fa fuori dentro
forse parte proprio da chi sei.

Metti in circolo il tuo amore
come quando dici “perché no?”
Metti in circolo il tuo amore
come quando ammetti “non lo so”
come quando dici “peché no?”

Quante vite non capisci
e quindi non sopporti
perché ti sembra non capiscan te.
Quanti generi di pesci
e che correnti forti
perché ‘sto mare sia come vuoi te.

Metti in circolo il tuo amore
come fai con una novità
Metti in circolo il tuo amore
come quando dici “si vedrà”
come fai con una novità

E ti sei opposto all’onda
ed è li che hai capito
che più ti opponi e più ti tira giù.
E ti senti ad una festa
per cui non hai l’invito
per cui gli inviti adesso falli tu.

Metti in circolo il tuo amore
come quando dici “perché no?”
Metti in circolo il tuo amore
come quando ammetti “non lo so”
come quando dici “perché no?”





Il Giorno Dei Giorni – Ligabue

28 08 2010

Informazioni sul testo:

  • Artista ed interprete: Luciano Ligabue;
  • Album: Nome E Cognome; Secondo Tempo;
  • Anni di pubblicazione: 2005; 2008;
  • Genere: Rock;
  • Premi vinti: 35° singolo più venduto in Italia nel 2005;
  • Sito ufficiale dell’artista: http://ligabue.com/ligabue/index.html.

Il testo

IL GIORNO DEI GIORNI

Tienimi su la luce
Fatti vedere meglio
Fare l’amore o sesso
Qui non è più un dettaglio
Baciami la fortuna
Baciami le parole che sai già
Baciami il sangue mentre gira

Sei arrivata apposta
Come ci frega l’amore
Dà degli appuntamenti
E poi viene quando gli pare
Soffia su questo tempo
Tienilo acceso sempre tu che puoi

Che andiamo verso il giorno dei giorni
Senza più limiti
Il giorno dei giorni
Fino a quel giorno voi non svegliateci

Tienimi su la vita
Cosa combina l’amore
Vivere i suoi effetti
E non sentirsi coglione
Ogni minuto è pieno
Ogni minuto è vero se ci sei

Che è già partito il giorno dei giorni
Fatto per vivere
Il giorno dei giorni
Tutto da fare e niente da perdere
Il giorno dei giorni
Senza più limiti
Il giorno dei giorni
Attimi e secoli
Lacrime e brividi

Balla
Femmina come la terra
Femmina come la guerra
Femmina come la pace
Femmina come la croce
Femmina come la voce
Femmina come sai
Femmina come puoi

Femmina come la sorte
Femmina come la morte
Femmina come la vita
Femmina come l’entrata
Femmina come l’uscita
Femmina come le carte
Femmina come sai
Femmina come puoi

Che siamo dentro al giorno dei giorni
Fatto per vivere
Il giorno dei giorni
Tutto da fare e niente da perdere
Il giorno dei giorni
Senza più limiti
Il giorno dei giorni
Attimi e secoli lacrime e brividi

Femmina come la terra
Femmina come la guerra
Femmina come la pace
Femmina come la croce
Femmina come la voce
Femmina come sai
Femmina come puoi.





Ma Perché – 883

28 08 2010

Informazioni sul testo:

  • Artisti ed interpreti: Massimo Pezzali e Mauro Repetto (in arte 883);
  • Album: Nord, Sud, Ovest, Est;
  • Anno di pubblicazione: 1993;
  • Genere: Pop;
  • Premi vinti: nessuno;
  • Sito ufficiale di Max Pezzali: http://maxpezzali.it/

Il testo

MA PERCHE’

Se vedi una che
in meno di un mese
esce con due diversi
è una troia, è una troia
se vieni a sapere
qualche cazzata che
nessuno ancora sa
salti di gioia, salti di gioia
così fai il figo in giro
puoi “dire lo sentivo”
puoi fare quello che
è sempre informato, sempre informato
se vedi uno al bar
che al banco ordina
più di una birra dici
“è alcolizzato, è alcolizzato”.

Tu continui a vivere la vita degli altri
perché tu una tua non ce l’avrai mai
tu cerchi difetti a noi ma sarebbe meglio
se ti fermassi un po’ a guardare i tuoi.

Ma perché non ti fai mai i cazzi tuoi?
e t’impegni a esser sempre più bastardo che puoi
perché i cazzi tuoi non te li fai mai?
però rischi di farti fare il faccione sai.

Se vedi uno che
è appena sveglio e ha l’occhio un poco spento
é un drogato e molto malato
se un tuo amico ti ha
detto che lavora
in comune o alla sip
è un raccomandato, raccomandato
se uno ha lasciato a casa
il portafogli e osa
chiederti un deca tu
dici è “fallito, si è rovinato”
se uno ha l’auto nuova
la porta al bar e prova
a offrir da bere tu
dici “è un gasato, è un esaltato”.

Tu continui a vivere la vita degli altri
perché tu una tua non ce l’avrai mai
tu cerchi difetti a noi ma sarebbe meglio
se ti fermassi un po’ a guardare i tuoi.

Ma perché non ti fai mai i cazzi tuoi?
e t’impegni a esser sempre più bastardo che puoi
perché i cazzi tuoi non te li fai mai?
però rischi di farti fare il faccione sai.

Ma perché non ti fai mai i cazzi tuoi?
e t’impegni a esser sempre più bastardo che puoi
perché i cazzi tuoi non te li fai mai?
però rischi di farti fare il faccione sai.





Ragazzo Fortunato – Jovanotti

24 08 2010

Informazioni sul testo:

  • Artista ed interprete: Lorenzo Cherubini;
  • Album: Lorenzo 1992; Lorenzo Live – Autobiografia di una festa;
  • Anni di pubblicazione: 1992; 2000;
  • Genere: Rap;
  • Premi vinti: nessuno;
  • Sito ufficiale dell’artista: http://www.jovanotti.com/news.php.

Il testo

RAGAZZO FORTUNATO

Se io potessi
sarei sempre in vacanza
se io fossi capace scriverei
il cielo in una stanza
ma se devo dirla tutta
qui non è il paradiso
all’inferno delle verità
io mento col sorriso

Problemi zero
problemi a non finire
un giorno sembra l’ultimo
un altro è da impazzire
ma se devo dirla tutta
qui non è il paradiso
all’inferno delle verità
io mento col sorriso

(Di dieci cose fatte
te ne è riuscita mezza
e dove c’è uno strappo
non metti mai una pezza
di dieci cose fatte
te ne è riuscita mezza
e dove c’è uno strappo
non metti mai una pezza)

Sono un ragazzo fortunato
perché m’hanno regalato un sogno
sono fortunato
perché non c’è niente che ho bisogno
e quando viene sera e ritornerò da te
è andata come andata
la fortuna di incontrarti ancora

Sei bella come il sole
a me mi fai impazzire oh oh oh
sei bella come il sole
a me mi fai impazzire oh oh oh

Siddharta me l’ha detto
che conta solo l’amore
che tutto quello che ti serve
può stare dentro il cuore
ma se devo dirla tutta
qui non è il paradiso
all’inferno delle verità
io mento col sorriso

(Di dieci cose fatte
te ne è riuscita mezza
e dove c’è uno strappo
non metti mai una pezza
di dieci cose fatte
te ne è riuscita mezza
e dove c’è uno strappo
non metti mai una pezza)

Sono un ragazzo fortunato
perché m’hanno regalato un sogno
sono fortunato
perché non c’è niente che ho bisogno
e quando viene sera ritornerò da te
è andata come andata
la fortuna di incontrarti ancora

Sei bella come il sole
a me mi fai impazzire oh oh oh
sei bella come il sole
a me mi fai impazzire ah eh
Sei bella come il sole
a me mi fai impazzire

Sono un ragazzo fortunato
perché m’hanno regalato un sogno
sono fortunato
perché non c’è niente che ho bisogno
e quando viene sera ritornerò da te
è andata come andata
la fortuna di incontrarti ancora
M’hanno regalato un sogno
Non c’è niente che ho bisogno.





Love In This Club – The Baseballs

23 08 2010

Informazioni sul testo:

  • Artista: Usher Raymond IV (in arte Usher);
  • Interpreti: Uscher Raymond IV; The Baseballs;
  • Album: Here I Stand (Usher); Strike (The Baseballs);
  • Anni di pubblicazione: 2008 (Here I Stand); 2009 (Strike);
  • Genere: R&B (Usher); Rock’n’Roll (The Baseballs);
  • Siti ufficiali degli artisti: http://www.usherworld.com/; http://www.thebaseballs.com/.

Il testo

LOVE IN THIS CLUB

Gotta do it for the ladies
And I gotta keep it hood
Where we at Polo (Ay)
I see you Ryan
Yo Keith you was right
But we just gettin started

You see you searching for somebody
That’ll take you out and do you right
Well come here baby and let daddy show you what it feel like
You know all you gotta do is tell me what you sippin’ on
And I promise that I’m gonna keep it comin’ all night long

Lookin’ in your eyes while you walk the other side
And I think that shorty I’ve got a thing for you
Doin’ it on purpose winding and workin’ it
I can tell by the way you lookin’ at me girl

I wanna make love in this club
(make love in this club, in this club, in this club)
I wanna make love in this club
(in this club, in this club, in this club)

You got some friends rollin’ wit you baby then that’s cool
You can leave them with my niggas let em know that I got you
If you didn’t know, you’re the only thing that’s on my mind
Cuz the way I’m staring miss you got me wantin to give it to you all night

Lookin’ in your eyes while you walk the other side
I can’t take it no more
Baby I’m coming for you
You keep doin’ it on purpose winding and working it
If we close our eyes it could be just me and you

I wanna make love (in this club in this club, in this club)
I wanna make love (in this club in this club, in this club)
I wanna make love (in this club, in this club, in this club)
I wanna make love in this club (in this club, in this club)

I’m what you want, I’m what you need
He got you trapped, I’ll set you free
Sexually, mentally, physically, emotionally
I’ll be like your medicine, you’ll take every dose of me
It’s going down on aisle 3, I’ll bag you like some groceries
And every time you think about it you gon’ want some more of me
About to hit the club, make a movie yeah rated R
Pulled up like a trap star,
That’s if you have yo regular car
You wanna make love to a thug in the club with his Sice on
87 jeans and a fresh pair of Nikes on
On the couch, on the table, on the bar, or on the floor
You can meet me in the bathroom yeah you know I’m trying go

Might as well give me a kiss,
If we keep touching like this
I know you scared
They don’t know what we doin
Lets both get undressed right here,
Keep it up girl I swear
I’ma give it to you none stop
And I don’t care who’s watchin





Ma Che Freddo Fa – Nada

23 08 2010

Informazioni sul testo:

  • Artisti: Franco Migliacci e Claudio Mattone;
  • Interprete: Nada
  • Album: Nada;
  • Anno di pubblicazione: 1969;
  • Premi vinti: quinta posizione al Festival di Sanremo del 1969;
  • Genere: Pop;
  • Sito ufficiale dell’artista: http://www.nadamalanima.it/store.htm.

Il testo

MA CHE FREDDO FA

D’ inverno il sole stanco a letto
Presto se ne va
Non ce la fa più
Non ce la fa più

La notte adesso scende
Con le sue mani fredde su di me
Ma che freddo fa
Ma che freddo fa
Basterebbe una carezza
Per un cuore di ragazza
Forse allora sì che t’ amerei

Cos’è la vita
senza l’ amore
E’ solo un albero che foglie non ha più
E s’ alza il vento
Un vento freddo
Come le foglie le speranze butta giù
Ma questa vita cos’ è
Se manchi tu?

Mi sento una farfalla
Che sui fiori non vola più
Che non vola più
Che non vola più

Mi son bruciata al fuoco
Del tuo grande amore che si è spento già
Ma che freddo fa
Ma che freddo fa

Tu ragazzo m’ hai delusa
Hai rubato dal mio viso
Quel sorriso che non tornerà

Cos’ è la vita
senza l’ amore
E’ solo un albero che foglie non ha più
E s’ alza il vento
Un vento freddo
Come le foglie le speranze butta giù
Ma questa vita cos’ è?
Se manchi tu?
Se manchi tu
che freddo fa
Se manchi tu.
Cos’è la vita vita se manchi tu?